Talking about... Skincare routine evolution

mercoledì, novembre 27, 2013

Salve fanciulle! ^_^

Perdonatemi ma oggi vi devo rifilare di nuovo un post chiacchericcio, la sessione di esami di dicembre si avvicina e io non sono ancora riuscita a scrivere nuove review e a fare le foto, sono vergognosa ç_ç
L'argomento chiacchericcio di oggi è la skincare viso: Mi sembrava inutile scrivere un post in cui parlarvi direttamente di tutti i prodotti che uso per la cura del viso,  perché ritengo di non aver ancora trovato il mix di prodotti giusto per me; ma da un pò di tempo a questa parte ho dato una svolta alle mie classiche abitudini e volevo parlarne un pò qui con voi.

Recentemente ho deciso infatti di darci un taglio con l'utilizzo sconclusionato di prodotti per la pulizia del viso scelti "ad cazzum" (passatemi il termine xD), magari solo perché avevano un buon profumo o un prezzo conveniente. Questo perché a fine estate mi sono resa conto che le condizioni della mia pelle erano davvero peggiorate: Avevo molti più rossori sul viso, accompagnati da pori dilatati e grana della pelle poco uniforme, oltre che da antiestetici e fastidiosi brufoletti sotto pelle. Oltre a questo non riuscivo più a utilizzare le mie solite creme idratanti, anche quelle che reputavo più leggere non si assorbivano mai, e dopo la classica pulizia quotidiana la pelle si lucidava nuovamente in pochissimo tempo. Erroneamente per cercare di arginare il problema ho iniziato a aggredire la pelle con i vari detergenti & co. che avevo a casa più volte al giorno, cercando di eliminare l'eccesso di sebo, ma credo di aver peggiorato la situazione. 
Così girovagando per il web ho finalmente deciso di controllare gli ingredienti dei prodotti di skincare che stavo utilizzando, e mi si è aperto un mondo! Non avevo mai dato peso all'inci, ma una volta che ho iniziato a informarmi mi sono detta che forse i miei problemi di pelle erano dovuti a tutte le varie schifezze che mi mettevo addosso con la convinzione di fare cosa buona e giusta.

Si nota dalla mia copertina retrò che è arrivato il freddo? :3
Ho abbandonato tutti o almeno buona parte dei prodotti che stavo utilizzando (nella foto qui sopra vedete una panoramica di quelli sotto accusa xD ) e mi sono armata solo di un mio vecchio amico, il panetto di non sapone alla bardana de L'Erbolario, che mi era piaciuto davvero tanto e ricordavo essere molto adatto per le pelli miste/grasse (nota bene: Non è un prodotto eco-bio, ma rispetto ai miei standard è molto più accettabile). Sono andata avanti senza nessun altro prodotto per un bel pò e la situazione era già migliorata così, anzi, dopo qualche giorno sentivo la pelle secca, tenendo conto del fatto che stavo deliberatamente boicottando le creme idratanti che avevo in casa.

In un pomeriggio di shopping poi mi sono imbattuta nella crema BioActive Garnier, per pelli normali e miste. Dato che avevo già in mente di provare a piazzare un acquisto in qualche e-commerce eco-bio, ma non sapevo esattamente se era il caso di acquistare così alla cieca, ho pensato di iniziare con un prodotto low-cost (la crema costa circa 5 euro) e vedere se effettivamente la pelle migliorava. E così è stato! Dopo 2 settimane di utilizzo, insieme al fatto di aver "bandito" i prodotti con inci poco carino, trovo la pelle molto più omogenea, i rossori si sono notevolmente ridotti e i pori sono molto meno evidenti... Non so se è un caso o se effettivamente quei prodotti avevano qualcosa che non andava bene alla mia pelle, ma ho deciso che d'ora in poi mi limiterò all'utilizzo di prodotti eco-bio o comunque con un buon inci per quanto riguarda la skin-care.

Ecco i prodotti che sto utilizzando al momento ;)
Con questo post non voglio fare una crociata anti siliconi & co, perché utilizzo io stessa tanti altri prodotti che non hanno per niente un inci verde, a partire dal make-up. Ma visto che ho verificato che per la mia pelle, già abbastanza sensibile di suo, forse certe formulazioni non vanno bene, sono costretta a starci un pochino più attenta. 

Scusate i miei discorsi un pò sconclusionati, non sono per niente esperta di inci & eco-bio, anzi mi ci sto appena approcciando, ma con questo post volevo raccontarvi un pò la mia personale esperienza e il motivo per cui ho deciso di cambiare le mie abitudini, spero di esserci riuscita e di non avervi annoiato troppo ;)

p.s. Se prossimamente volete qualche review dei prodotti che avete visto un pò "random" nelle foto qui sopra fatemelo sapere che ve le preparo ;) Di alcuni prodotti poi riparleremo meglio nei prossimi post ^_^

Un bacione! ;*

Seguitemi anche su: Facebook - Twitter - Bloglovin' - Anobii 

You Might Also Like

9 commenti

  1. Ciao bella!
    Allora inizio col dirti che io usavo un sacco di prodotti di bottega verde della linea rosa mosqueta, prodotti con i quali mi sono trovata davvero molto male, mi sono praticamente rovinata la pelle usandoli... invece la cremina che hai preso di Garnier l'ho usata anch'io e mi piaceva parecchio! :) quindi hai fatto un bel acquisto.
    Anch'io metto ogni tanto l'acqua termale Vichy e mi piace anche essa un sacco... mi incuriosisce particolarmente la saponetta che hai preso di l'erbolario, adoro le saponette e spesso uso quelle dei provenzali per pulire il viso..
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho il gel alla rosa mosqueta da un eternità ormai, devo trovare un modo per riciclarlo >_<
      La saponetta Erbolario invece è molto efficace e poco onerosa! L'unica cosa negativa è l'odore di zolfo non proprio gradevole, ma a quello ci si abitua a lungo andare ;)

      Elimina
  2. sono d'accordo anche io con un passaggio graduale a certi prodotti con Inci migliori...ci possono anche essere dei prodotti non 100% eco-bio che però vanno bene per la nostra pelle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, tutto sta nel capire cosa ci fa bene e cosa no, a prescindere dal fatto che si tratti di prodotti eco-bio o meno ^_^

      Elimina
  3. Anche io ho il detergente per pelli impure della BV (quello verde) ma non l'ho ancora aperto ... e ora??? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti direi di provarlo tranquillamente, non è detto che su di te sia male ;) conta che io ho una pelle davvero molto sensibile :S

      Elimina
  4. Anche io ho deciso di smetterla di usare porcherie per quanto riguarda pelle e capelli. Non per altro, ma seriamente la mia pelle - per quanto non faccia schifo - in inverno diventa MOLTO secca in certi punti e resta un po' oleosa sulla fronte. Avrebbe senso torturarla usando porcherie in un periodo in cui già è provata sufficientemente dal freddo glaciale? Meglio di no. Ho scoperto con piacere che una crema che ho appena cominciato, della Kenyx, non solo è nickel free ma è addirittura senza parabeni, siliconi e porcherie. Ieri per curiosità ho controllato tutto l'inci sul biodizionario e c'era un solo pallino giallo *-* Che bella scoperta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo di rivoluzioni anche per te dunque! ^_^
      Ahah sei stata fortunata a trovare qualcosa a casa con buon inci, io avevo solo porcherie xD A poco a poco cercherò di sostituire tutto con prodotti più verdi ;)

      Elimina
  5. anchio avendo una pelle problematica sono alla ricerca di qualcosa che mi dia davvero dei buoni risultati, infatti sto rivoluzionando la mia skincare routine! non vedo l'ora di riavere la bella pelle che avevo un tempo :)
    comunque nuova follower, se ti va passa da me:

    http://jaimelesfeuillesrouges.blogspot.it/
    un bacione :*

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere sapere le vostre opinioni, lasciatemi un commento! ♥

Per favore, non lasciate link o richieste di sub4sub, appena possibile ricambierò la visita se avete un blog, ma evitate di commentare solo per spammare, i commenti di questo tipo saranno ignorati.

Ultimi commenti

Seguimi via email

Follow