Birthday wishlist 2016

mercoledì, agosto 03, 2016

Ci siamo, anche quest'anno manca una settimana esatta al mio compleanno e anche quest'anno eccomi qui a stilare una piccola - sì, stavolta non mi sono allargata troppo - lista dei desideri. Ancora mi chiedo quale dovrebbe essere l'utilità pratica di questi post/wishlist: pensandoci bene, ben poche delle persone che mi conoscono bazzicano da queste parti e potrebbero leggere questo post; il fatto è che mi piace troppo mettere ordine nelle mie wishlist virtuali anche per regolarmi con i miei acquisti futuri e dare rilevanza ai prodotti che più vorrei o che più mi "servirebbero". Ovviamente "servire" lo metto tra virgolette, perché si tratta sempre e comunque di cosmetici e make-up, niente di irrununciabile ma ecco, se qualcuna di queste cose arrivasse tra le mie manine come regalo di compleanno farebbe sempre piacere.


Come vedete, poca roba rispetto agli altri anni. La verità è che ho comprato parecchie cose nell'ultimo periodo e mi sono già tolta parecchi sfizi, forse anche più del dovuto. Dico Mermaid Collection Nabla e probabilmente avete già capito tutto. Sono una spendacciona, è risaputo.

Anyway, veniamo alla fatidica lista delle cose che vorrei, che ho ordinato in modo puramente casuale, giuro!

1) Nabla blossom blush in "Impulse" Ah, Nabla quanti soldi mi stai facendo spendere quest'anno. I nuovi blush in polvere compatta mi hanno incuriosita subito, ma dato che non sono una blushomane (non ancora perlomeno) non mi sono fiondata subito all'acquisto, anche perché per i miei standard non costano proprio poco. Comunque, tra tutti mi è rimasto il cuore su Impulse, è il colore che più mi ispira e che penso possa starmi bene, specie sull'abbronzatura. In questo caso non propenderei per il refill, perché avere una palette di soli blush non rientra tra le mie aspirazioni, perciò acquisteri il case singolo.

2) Mac Paint Pot in "Painterly" Ecco, qui l'affermazione "mi serve" non sarebbe detta a caso. È risaputo che nonostante io ami gli ombretti loro non amano me, a causa della mia palpebraccia oleosa che me li fa migrare in tempi record in zone non desiderabili. Ho sentito che i Paint pot pur essendo ombretti in crema hanno una texture abbastanza secca e per questo motivo credo possano essere ottimi da utilizzare come primer per asciugare la palpebra oltre che come base per diversi ombretti (per non dire tutti). Indi per cui un Paint Pot in casa Vanilla cadrebbe a fagiolo in questo momento, tanto più che in estate gli ombretti mi durano ancora meno del solito, basta uscire di casa e poi ciao ciao, chi si è visto si è visto. Painterly sarebbe l'ideale per la mia carnagione rosata, mentre Soft Ochre è sicuramente troppo troppo giallo per i miei colori.

3) Ombretto minerale Jellyfish Neve Cosmetics L'ombretto più bello che ho visto nell'ultimo periodo in casa Neve Cosmetics *__* All'uscita della collezione (sirene anche qui se non erro!) non me lo sono filata granché finché non ho visto i suoi mille riflessi e come cambia a seconda della base su cui lo si usa. È semplicemente uno spettacolo, e mi sembra proprio il fratellino rosato di Peyote, ombretto dai riflessi verdini che sfrutto tantissimo per i punti luce e per dare luminosità a basi più scure. In parole povere, Jellyfish mi serve nei make-up in cui non posso infilare Peyote a causa dei suoi riflessi verdi che non sempre azzeccano con le tonalità del make-up che sto realizzando. 

4) Palette magnetica Large Wycon Anche Wycon ha deciso di lanciare una linea di ombretti in refill accompagnata da tre palette magnetiche di diverse misure, cosa che mi ricorda non poco Nabla. È innegabile, le palette magnetiche sono comode da far paura, specie quando si comprano spesso ombretti in cialda o si vuole depottare. La cosa bella è che queste palette Wycon sono leggermente più grandi rispetto alla Liberty Twelve e la Liberty Six di Nabla, e costano meno. Per questo motivo mi porterei a casa la palette in versione più grande, in cui sistemare sia le due cialde vaganti Neve Cosmetics che ho a casa, sia i futuri acquisti in refill di Nabla (perché ci saranno, eccome se ci saranno!)

5) Siero riequilibrante Biofficina Toscana Un pezzo Biofficina Toscana non poteva mancare in questa wishlist. Tra le varie referenze BT che vorrei ancora provare questo siero rimane tra i più papabili: di lui ne ho sentito parlare molto meglio rispetto al fratellino purificante (che ho usato anch'io e che mi ha lasciato un po' perplessa). Penso potrebbe fare al caso mio sia perché la mia pelle purtroppo ha spesso e volentieri dei rossori più o meno evidenti, sia perché proprio non sopporto le creme sul viso con questo caldo e un siero da utilizzare in questo periodo sarebbe proprio una manna.

6) Kiko Eyebase primer Mi serve per lo stesso motivo per cui mi serve il Paint Pot. Gli ombretti sulla mia palpebra da soli non durano una cippa, con il primer (Urban Decay) va leggermente meglio, ma dopo qualche ora mi vanno comunque a finire nella piega dell'occhio. Ora, sicuramente non ho ancora trovato il primer perfetto per me, ma prima di buttarmi su prodotti di fascia medio alta (Too Faced, Mac e via dicendo) un tentativo con questo primer low cost di cui è soddisfatto anche MrDaniel MakeUp si potrebbe fare. 


Dai, stavolta mi sono limitata no? Ho fatto giusto un piccolissimo estratto della mia luunga wishlist XD
Cosa c'è nella vostra wishlist al momento? 



FOLLOW ME: Facebook | Twitter | Instagram | Bloglovin' | Pinterest | Google + 

You Might Also Like

9 commenti

  1. anche io ho puntato le palette e i refil wycon *-*
    con il siero di biofficina toscana mi sono trovata male, cioè più che altro era inutile XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho avuto la stessa esperienza con quello purificante xD Diciamo che su questo riequilibrante nutro maggiori speranze grazie al maggior numero di recensioni positive :P

      Elimina
  2. Oddio quelle palettine componibili Wycon sono spiccicatissime al design Nabla. Comunque se posso consigliarti... Non spendere soldi per il primer Kiko, contraddico il buon nome di Daniele ma a me proprio non piace: innanzitutto, se decidi di comprare la versione opaca, gli ombretti shimmer, sheer e compagnia bella appariranno più spenti sia per colore che per finish, se invece opti per la versione luminosa, il matt non sarà mai matt. L'ho usato e ricomprato per ben 3 volte prima di decidermi a cambiare ma ho fatto un calcolo, andando a ritroso coi post del blog e ho scoperto che uso lo stesso Eyshadow Insurance di Too Faced da ben DUE anni, mentre ho acquistato il primer Kiko per 3 volte nell'arco di un annetto. Quindi io ti straconsiglio di spendere bene per un prodotto performante e che tra l'altro, dura più a lungo. Lo Shadow Insurance è completamente incolore, lucida leggermente la palpebra ma si asciuga in fretta e se la tua palpebra è oleosa basta appena un velo di cipria. Scusa tanto per il malloppo, ci tenevo a consigliarti :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato la stessa cosa! Il design è quasi identico, anche per quanto riguarda le cialde XD Insomma, 'sta Wycon tende un po' a scopiazzare mi pare ahah :D Tranquilla, i consigli sono sempre ben accetti, ancor di più se vengono da chi ha una certa esperienza con quel prodotto! Quindi dici che dovrei buttarmi sul Too Faced? Al prossimo viaggetto da Sephora ci farò un pensierino, magari con uno sconticino riesco pure a non pagarlo tantissimo ;)

      Elimina
  3. Anche io voglio quella palette *-*. Semplice, spaziosa ed economica.
    E il case dei blush nabla, da solo, vale la spesa, quindi fai bene a non prendere il refill secondo me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà quando le porteranno nello shop vicino casa, pochi giorni fa ci sono stata e non ve ne era nemmeno l'ombra! Da me arriva sempre tutto in ritardo ç_ç

      Elimina
  4. si dai, sei stata bravissima!
    anche nella mia wish list c'è jellyfish e primer kiko acquistato ieri!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jellyfish è l'ammmore! *w* Facci sapere poi come ti trovi con il primer ;)

      Elimina
  5. Jellyfish crea dipendenza XD
    Io l'ho adocchiato dall'inizio e non appena ci sono stati i Mineral Days l'ho infilato nel carrello senza pensarci due volte. E' a dir poco meraviglioso. Probabilmente come punto luce nell'angolo interno non è utilizzabile quanto Peyote perché la polvere è più spessa ed i glitter sono più grossi. Te lo dico perché io ci ho provato e l'effetto è un pelo appariscente XD

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere sapere le vostre opinioni, lasciatemi un commento! ♥

Per favore, non lasciate link o richieste di sub4sub, appena possibile ricambierò la visita se avete un blog, ma evitate di commentare solo per spammare, i commenti di questo tipo saranno ignorati.

Ultimi commenti

Seguimi via email

Follow