Review | Alga Maris latte solare e crema solare viso spf 30

venerdì, agosto 19, 2016



Da quando ho capito che proteggere adeguatamente la pelle dai raggi solari con un spf adatto al mio fototipo non è cosa da sottovalutare, la scelta dei solari da utilizzare nella stagione estiva è una questione che mi preme particolarmente. Ogni anno, prima di decidere se affidarmi ai solari che già conosco oppure se provarne di nuovi, passo sempre un bel po' di tempo a confrontare formulazioni, prezzi e caratteristiche, valutandone tutti i pro e i contro. Dopo lunghe riflessioni e dopo aver letto solo recensioni positive, quest'anno la mia scelta è ricaduta sulla linea di solari Alga Maris dell'azienda francese Laboratoires de Biarritz, marchio che a inizio estate è diventato disponibile in moltissimi e-shop e bioprofumerie, tra cui Il Giardino di Arianna Ecobio, da cui ho appunto ordinato i due solari che ho scelto. Appurato che la mia pelle dovrebbe essere un mix tra il fototipo 2 e 3 (chiara, ma non chiarissima, e mi abbronzo abbastanza facilmente) ho acquistato il latte solare spf 30 a cui ho abbinato la crema solare viso spf 30.

Si tratta di solari caratterizzati da una formula completamente naturale, che combina una doppia protezione fornita da un principio attivo unico ad azione antiossidante, l'Alga-gorria®, associata ad un complesso di filtri fisici minerali che offrono un'eccellente protezione dai raggi UVB, UVA e HEV. Tutti i solari della linea inoltre sono certificati Ecocert.

La prima cosa che salta all'occhio di questi solari è il loro packaging: entrambi i prodotti infatti sono contenuti in praticissimi flaconi airless che trovo davvero comodissimi da usare in spiaggia, in quanto permettono di non esporre il prodotto all'aria e al sole e di dosarlo perfettamente senza sprechi. 

LATTE SOLARE SPF 30 ALGA MARIS
Quantità: 100 ml
PAO: 8 mesi
Prezzo: 18,90 euro
Ingredienti: Coconut Alkanes, Chamomilla Recutita Flower Water*, Caprylic/Capric Triglyceride, Aqua, Titanium Dioxide, Zinc Oxide, Coco-Caprylate/Caprate, Sorbitan Olivate, Glycerin**, Polyglyceryl-2 Dipolyhydroxystearate, Parfum, Alumina, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Stearic Acid, Glyceryl Caprylate, Magnesium Sulfate, Gelidium Sesquipedale Extract, Potassium Olivoyl PCA, Maris Aqua, Sodium Benzoate, Citric Acid, Potassium Sorbate, Tocopherol, Helianthus Annuus Seed Oil, Sodium Hydroxide 
* da agricoltura biologica ** di origine naturale



Il latte solare spf 30 ha un colore bianco e una consistenza fluida e leggera; risulta molto facile e piacevole da stendere sulla pelle, in quanto non è per niente unto o appiccicoso. Non lo trovo un prodotto particolarmente idratante, infatti non da il tipico effetto luminoso sulla pelle che si ottiene con altri solari (ad esempio loro). Dopo un leggero massaggio viene assorbito totalmente dalla pelle, lasciandola ben asciutta ed evitando quindi anche lo spiacevole "effetto impanatura" quando la pelle entra in contatto con la sabbia. Il profumo è buonissimo e delicato, di cocco e karitè, e permane per un po' sulla pelle senza essere invasivo. 

A proposito del temuto effetto fantasmino, dato che stiamo parlando di solari contenenti esclusivamente filtri di tipo fisico, posso dirvi che se utilizzato nelle giuste quantità e massaggiato bene sulla pelle non lascia residui o patina bianca; ahimè il più delle volte - o meglio, sempre - la crema sulle spalle me la stende qualcun'altro che tende sempre a metterne più del dovuto. In ogni caso ho notato che sulla pelle asciutta si nota solo una leggerissima fosforescenza che fa apparire la pelle quasi violetta. Mi è capitato che, appena arrivata in spiaggia e stesa la protezione, mi dicessero che la mia pelle sembrasse un po' arrossata: in realtà appariva così per la leggera patina di solare che avevo addosso, ma niente paura, è una cosa quasi impercettibile. Devo dirvi però che la patina bianca tanto temuta si nota di più una volta che la pelle entra a contatto con l'acqua e fino a quando non torna asciutta, dopodiché scompare nuovamente. Mi ha destabilizzato non poco questa cosa, ma ho finito per concludere che non sia un problema così grande, se non altro so di essere protetta pure quando sto in acqua. A proposito, una caratteristica da sottolineare di questi solari è che sono resistentissimi all'acqua, cosa per me fondamentale: dopo 3-4 bagni anche piuttosto lunghi continuo a sentire (e a vedere) il solare sulla pelle, quindi non sento la necessità di riapplicarlo molto frequentemente. Io lo applico la mattina prima di andare in spiaggia e poi direttamente verso le ore più calde, intorno alle 12 se devo restare in spiaggia anche la sera. Non solo, spesso quando torno a casa ho necessità di insistere sotto la doccia per rimuoverlo, cosa che davvero non mi era mai capitata con nessun solare! Per questo motivo il flacone da 100 ml si consuma meno in fretta di quanto avrei pensato, e non termina poi così velocemente...Io ho iniziato ad usarlo a Giugno e ad ora, andando al mare piuttosto spesso, non l'ho ancora terminato (ci avrò fatto almeno venti giorni di mare).

Passando alla funzione fondamentale di questo solare, ovvero la protezione, anche in questo caso ho riscontrato veramente un'ottima performance: questo latte protegge la pelle in maniera egregia, fin dalle prime esposizioni mi ha permesso di non bruciarmi neanche mezzo cm di pelle, e utilizzandolo non ho riscontrato nessun rossore o fastidi dopo l'esposizione. Utilizzandolo ho notato che, rispetto ad altri anni, l'abbronzatura è comparsa più lentamente, ma sinceramente preferisco una pelle protetta meglio e un'abbronzatura più sana ad arrossamenti e bruciature facili. 

CREMA SOLARE VISO SPF 30 ALGA MARIS
Quantità: 50 ml
PAO: 6 mesi
Prezzo: 16,90 euro
Ingredienti: aqua, coconut alkanes, caprylic/capric triglyceride, titanium dioxide, sorbitan olivate, zinc oxide, coco-caprylate/caprate, talc, glycerin**, polyglyceryl-2 dipolyhydroxystearate, parfum, alumina, polyglyceryl-3 diisostearate, stearic acid, glyceryl caprylate, magnesium sulfate, gelidium sesquipedale extract, aloe barbadensis leaf juice powder*, potassium olivoyl pca, maris aqua, sodium benzoate, potassium sorbate, tocopherol, helianthus annuus seed oil, sodium hydroxide
* da agricoltura biologica ** di origine naturale



La crema solare viso spf 30 si presenta anch'essa di colore bianco e ha una consistenza leggermente più ferma del latte solare, mentre ha lo stesso buon profumino di cocco di quest'ultimo. Anche questa si stende sul viso molto facilmente, io ne applico un intera pipettata e dopo averla massaggiata un pochino sul viso si assorbe perfettamente, lasciando la pelle liscia e asciutta; contiene infatti il talco che funge da opacizzante. Per questo motivo la trovo perfetta per chi come me ha una pelle mista o grassa e non vuole peggiorare la lucidità in spiaggia, anche perché è estremamente leggera e non la si sente addosso una volta stesa, inoltre non mi fa minimamente sudare. Non l'ho mai provata sotto il make-up perché non tendo ad utilizzare protezioni solari fuori dalla spiaggia (anche se dovrei, è vero!) ma credo che possa essere un ottima soluzione per chi necessita di utilizzare una protezione sul viso anche in città. Anche in questo caso la durata (e anche la resistenza all'acqua) è ottima, anche se sul viso per abitudine tendo a riapplicarla più spesso perché sinceramente la faccia rossa come un peperone proprio non la voglio, preferisco abbronzarmi meno piuttosto che sembrare una lampadina. Comunque, di nuovo, utilizzandola non mi sono mai bruciata e sono riuscita a prendere colore senza arrossarmi.



In conclusione, come avrete capito entrambi i solari mi sono piaciuti davvero molto, sono rimasta estremamente soddisfatta sia della loro resistenza all'acqua che della loro elevatissima capacità di proteggere la pelle anche durante lunghe esposizioni al sole. Mi piace meno il fatto che il latte solare non sia molto idratante, e che al contatto con l'acqua venga fuori l'antipatica patina bianca, anche se non si tratta di una cosa eccessivamente evidente quando sono a mollo a ben guardare un bel po' di fosforescenza si nota. C'è da dire che essendo i miei primi solari con soli filtri fisici (se si esclude lei, che però ho usato solo sul viso) attualmente posso fare il confronto solo con prodotti che ovviamente non tendono a dare questo problema, tipico dei filtri fisici per l'appunto. Per il resto sono ottimi solari che consiglio soprattutto a chi si brucia facilmente e a chi sta molto in contatto con l'acqua, perché sono davvero waterproof. Hanno un prezzo un po' altino, è vero, ma posso assolutamente dirvi che la spesa vale la resa; inoltre se volete risparmiare e non avete bisogno di quantità ingenti di prodotto potete sempre valutare di prendere solo il latte solare che può essere utilizzato sia sul viso che sul corpo.  

A che solari vi siete affidate quest'estate? Avete scelto filtri fisici o filtri chimici?


[Gli Inci riportati in questo post sono stati analizzati con l'app Biotiful]


You Might Also Like

1 commenti

  1. quest'anno sono andata al mare solo una volta ed ho usato il solare pupa per tatuaggi, cicatrici e nei! per il prezzo (17 euro) mi sono trovata bene!

    RispondiElimina

Mi fa sempre piacere sapere le vostre opinioni, lasciatemi un commento! ♥

Per favore, non lasciate link o richieste di sub4sub, appena possibile ricambierò la visita se avete un blog, ma evitate di commentare solo per spammare, i commenti di questo tipo saranno ignorati.

Ultimi commenti

Seguimi via email

Follow